8° ed. Concorso Letterario NazionaleLO SGUARDO DELL’AQUILA 2019 – 2020

PRESENTATO IL TEMA dell’ 8° edizione del Concorso dello Sguardo dell’Aquila concorso letterario rivolto a giovani autori a cura dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane  Sabato 23 Novembre 2019 a Cimolais assieme all’Antologia con la raccolta dei racconti dell’edizione precedente da parte del Presidente di Giuria Andrea Comina, Il Sindaco di Cimolais Davide Protti e l’Ufficio Cultura dell’UTI delle Valli e Dolomiti Friulane.

Al via anche con il primo incontro assieme a Matteo Melchiorre la rassegna con gli autori che permetterà di spaziare all’interno della tematica di questa edizione “Dolomiti patrimonio comune” attraverso giovani scrittori sia a livello locale che nazionale che permetteranno di esplorare, vivere ed assaporare le diverse sfaccettature dell’argomento.

Sostenuto dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

con Patrocinio della Fondazione Dolomiti Unesco e del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane e sostenuto da diversi partner.

——————————————————————————————————————–

IL TEMA: DOLOMITI PATRIMONIO COMUNE

“Le Dolomiti sono largamente considerate tra i più bei paesaggi montani del mondo. La loro intrinseca bellezza deriva da una varietà di spettacolari conformazioni verticali – come pinnacoli, guglie e torri – che contrastano con superfici orizzontali – come cenge, balze e altipiani – e che s’innalzano bruscamente da estesi depositi di falda detritica e rilievi dolci ed ondulati. […] Lo scenario caratteristico delle Dolomiti è divenuto l’archetipo del “paesaggio dolomitico”. I pionieri della geologia sono stati i primi ad essere catturati dalla bellezza di queste montagne: i loro scritti, e le successive opere pittoriche e fotografiche, evidenziano ulteriormente lo straordinario fascino estetico di tutto il bene.”

“Dichiarazione di eccezionale valore universale” redatta dall’UNESCO

In occasione del decennale della Fondazione Dolomiti UNESCO si vuole sviluppare il tema “Dolomiti patrimonio Comune” inteso come luogo della comunità, in cui la comunità ha un forte valore intrinseco, ma anche un bene di tutti, un bene globale da custodire, valorizzare, vivere, promuovere.

Un patrimonio fatto di biodiversità, paesaggi, persone, lingue, volti.

Il Bene Dolomiti appartiene a tutti: a chi sulle Dolomiti ci è nato, a chi le frequenta come meta di vacanza, a chi le conosce dai libri, dalle riviste, dal cinema e dalla televisione, a chi ne ha anche solo sentito parlare o le ha studiate nelle loro caratteristiche geologiche, geomorfologiche, naturalistiche, paesaggistiche, culturali, sportive, sociali, economiche.

TUTTE LE INFO AL LINK

L’Antologia è disponibile per chi la desidera presso gli Uffici dell’UTI delle Valli e Dolomiti Friulane a Maniago