BANDO FESTIVAL 2017

BANDO PARTECIPAZIONE

4a ed. Festival dei giovani delle Dolomiti 2017

 

“Lo spazio è (in) finito”

Riutilizzare, ripensare, reinterpretare, rispettare

 

 

“Non è solo l’uomo ad interagire con lo spazio, è anche il paesaggio ad avere un impatto sul l’uomo. In un epoca di stimoli innumerevoli- estetici, uditivi, olfattivi – c’è bisogno di spazi, paesaggi “non costruiti “ che lascino spazio alla propria immaginazione”

Karina Liechti e Raimund Rodewald

Fondazione Svizzera per la tutela del paesaggio

 

ART. 1Il TEMA FESTIVAL

Quest’anno il Festival si ispira al tema dello Spazio inteso come luogo di partecipazione, di coinvolgimento, discussione, confronto. Riflettendo sull’argomento della pianificazione territoriale si punta soprattutto alla crescita, diventa così importante integrare concetti di crescita e di riduzione nei processi di svilippo utilizzando anche altri linguaggi, ma soprattutto le emozioni. Fenomeni come emigrazione, perdita del posto del lavoro, edifici abbandonati, chiusura di impianti, occupazione delle superfici agricole producono emozioni forti, paura e tristezza. La lingua e le emozioni possono concretamente arricchire e supportare il lavoro della pianificazione territoriale e dello sviluppo regionale. Ridefinire e ricreare il luogo e lo spazio. Spazi finiti, bisogni infiniti.

 

ART. 2 – FINALITÀ

Il presente bando disciplina i criteri e le modalità per l’individuazione dei soggetti che parteciperanno al “Festival dei giovani delle Dolomiti 4a ed. 2017, secondo quanto previsto nell’accordo stipulato fra l’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane e la Regione Friuli Venezia Giulia ai sensi  della L.R. 241/1990 e L.R. 7/2000, approvato con deliberazione dell’Ufficio di Presidenza n. 31 dd 9.5.2017;

 

ART. 3 – OBIETTIVI

Gli obiettivi del Festival sono i seguenti:

  1. Incentivare la partecipazione dei giovani alla vita della comunità in particolare nelle iniziative promosse dagli Enti ed Associazioni locali;
  2. Favorire la conoscenza dei giovani che abitano nei Comuni che fanno parte delle Dolomiti UNESCO, al fine di creare una condivisione di obiettivi e attività comuni nell’ambito dei territori tutelati;
  3. Coinvolgere le Amministrazioni e i vari soggetti nella realizzazione di una rete e di un tavolo con gli amministratori, le associazioni giovanili locali e i giovani del territorio al fine di concretizzare gli obiettivi del progetto;
  4. Valorizzare la creatività giovanile favorendo l’emersione delle competenze espressive e dei linguaggi di giovani artisti e delle loro produzioni nei campi del teatro, musica, arte, letteratura, etc.;
  5. Far emergere le competenze individuali dei giovani acquisite attraverso le diverse discipline sportive, informatiche, tecniche, etc;
  6. Promuovere la sostenibilità ambientale, attraverso l’uso consapevole delle risorse: attuazione di iniziative di promozione di buone prassi nel riutilizzo e riciclo dei beni di maggior consumo e tenendo conto anche della peculiarità di un territorio sensibile quale le Dolomiti – patrimonio dell’Umanità;
  7. Favorire il benessere sociale aumentando la qualità della vita delle persone residenti.

 

ART. 4 I COMUNI DEL FESTIVAL

Il Festival verrà realizzato nel Comuni individuati dalla Regione Friuli Venezia Giulia – ambito Dolomiti Friulane: Andreis, Barcis, Claut, Cimolais, Erto e Casso, Frisanco, Montereale Valcellina e Tramonti di Sopra.

 

ART. 5 – REQUISITI DEI PARTECIPANTI

  1. Potranno partecipare:
    • Associazioni regolarmente costituite
    • Persone singole
    • Gruppi informali di giovani
  2. I gruppi informali dovranno essere composti da un mimino di tre ad un massimo di dieci persone.
  3. In caso di minori (sia singoli che gruppi) dovrà essere indicato anche il nominativo di un referente maggiorenne; il referente maggiorenne, in caso di gruppi informale, sarà referente e rappresentante del gruppo stesso.
  4. Gli Statuti delle Associazioni partecipanti dovranno contenere in forma espressa una o più finalità di svolgimento di attività rivolte ai giovani sia nel campo delle produzioni artistiche, educative, professionali, ricreative e del tempo libero.
  5. L’Associazione dovrà essere composta da almeno il 50% di giovani di età compresa dai 14 ai 30 anni.

 

ART. 6 – SEZIONI

Il bando si articola nelle seguenti Sezioni:

  1. TERRITORIO: rivolto alle Associazioni, gruppi informali e privati dei Comuni siti nell’ambito territoriale dei Comuni dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane e dei Comuni di Forni di Sopra, Forni di Sotto, Socchieve e Ampezzo;
  2. IDEE GIOVANI nelle DOLOMITI: aperta a tutti i giovani dai 14 ai 30 anni (di qualsiasi nazionalità)

 

ART.7 – AMBITI E CONTENUTI OBBLIGATORI DELLE PROPOSTE

  1. Le proposte progettuali dovranno essere ideate da giovani e rientrare fra gli obiettivi di cui ai punti da 1 ad 8 dell’art. 2 del presente bando dovranno riguardare i seguenti AMBITI:
  1. ARTE: musica, teatro, performance per ripensare, reinterpretare spazi e luoghi;
  2. SPAZIO NATURALE: scoprire, vivere, assaporare, trasformare; laboratori del fare, condividere, imparare, creare assieme;
  3. EVENTI: incontrarsi, guardare, raccontare, ascoltare, progettare, pensare;
  1. Le proposte potranno riguardare anche più ambiti; in tal caso è previsto un apposito punteggio aggiuntivo.

 

ART. 8 – MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

  1. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente secondo lo schema allegato (allegato 1).
  2. Non saranno prese in considerazione proposte progettuali presentate su altri formati che non rispettino i parametri di quello proposto (allegato 1). Potrà essere allegata documentazione cartacea, video, etc. ad integrazione e supporto della proposta progettuale.
  3. La domanda dovrà contenere i dati del richiedente; se Associazione e/o gruppo informale dovrà contenere i dati del rappresentante (obbligatorio per i gruppi informali); i rappresentanti di gruppi informali dovranno essere obbligatoriamente maggiorenni.
  4. Ogni domanda dovrà riferirsi prioritariamente a una sola iniziativa progettuale, salvo inserire, in subordine, anche altri obiettivi (sempre riferiti al presente bando).
  5. Una persona singola potrà presentare per sé una sola domanda; potrà, però, presentare domanda anche se capogruppo e/o componente di un gruppo informale e/o Associazione giovanile.
  6. Le Associazioni dovranno allegare: Carta identità legale rappresentante + copia dello Statuto
  7. A pena di inammissibilità, la domanda dovrà essere sottoscritta: in caso di persona singola dal singolo partecipante; in caso di Associazioni giovanili dal legale rappresentante; in caso di gruppi informali da un rappresentante maggiorenne; dovrà essere allegato documento di identità in corso di validità (per il sottoscrittore).
  8. L’Ente si riserva di verificare la veridicità della sottoscrizione, richiedendo ai partecipanti l’invio del cartaceo originale.

 

ART. 9 – TERMINE INIZIALE E FINALE DI PRESENTAZIONE E REALIZZAZIONE

  1. Le proposte dovranno pervenire all’indirizzo web: cultura@vallidolomitifriulane.utifvg.it via mail esclusivamente entro e non oltre le ore 14.00 del giorno 19 giugno 2017. Le proposte pervenute oltre tale data non saranno prese in considerazione.
  2. I premiati dovranno obbligatoriamente partecipare al Festival dei Giovani delle Dolomiti che avrà luogo nei Comuni di Andreis, Barcis, Claut, Cimolais, Erto e Casso, Frisanco, Montereale Valcellina e Tramonti di Sopra dal 29 luglio al 6 agosto 2017.

 

ART. 10 – PREMI

  1. Il premio consiste nel finanziamento di una iniziativa progettuale ideata da giovani e/o Associazioni e dovrà essere realizzata nel territorio dei Comuni di cui al precedente art. 4.
  2. Premi sezione 1. TERRITORIO: Associazioni, gruppi informali e persone singole  10 premi di 600,00.
  3. Premi sezione 2. IDEE GIOVANI DELLE DOLOMITI: 6 premi di € 600,00.
  4. Nel caso in una sezione venissero presentate domande in numero inferiore a quelle a premio previste, il premio potrà essere assegnato, a discrezione della Commissione, al primo degli ammessi in graduatoria e non finanziati.
  5. L’erogazione dei premi verrà effettuata previa selezione da parte di una apposita Commissione; i premi non verranno erogati a chi non parteciperà al Festival secondo le modalità che verranno concordate in base al calendario da predisporre successivamente in base alle richieste presentate.
  6. Ai vincitori verrà data comunicazione entro il 23 giugno 2017.

ART. 11 – COMMISSIONE

  1. La Commissione sarà composta dal Responsabile del servizio dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane, da un rappresentante del Servizio pianificazione della Regione Friuli Venezia Giulia – Servizio paesaggi e biodiversità, da un educatore esperto in attività rivolte ai giovani. La Commissione potrà essere integrata con rappresentanti degli Enti/Associazioni partner del progetto.

 

ART. 12 – CRITERI DI VALUTAZIONE E PUNTEGGI

  1. La valutazione avverrà secondo i seguenti criteri:
DESCRIZIONE PUNTEGGIO
Coerenza con gli obiettivi progettuali previsti dall’art.3 del Bando da 0 a 30 punti
Rilevanza e pertinenza dell’iniziativa in relazione al contesto territoriale di riferimento  da 0 a 15 punti
Proposta trasversale su più obiettivi da 0 a 10 punti
Capacità progettuale da 0 a 5 punti
Innovatività e originalità in relazione all’oggetto dell’iniziativa e alle modalità di realizzazione della stessa da 0 a 10 punti
Numero dei soggetti pubblici e privati coinvolti (capacità di creazione e coinvolgimento di partner) da 0 a 15 punti
Congruenza delle risorse  finanziarie organizzative e strumentali da 0 a 5 punti
Capacità di co-finanziamento da 0 a 10 punti
   
Punteggio massimo       100 punti

 

*Se le informazioni fornite non corrispondono al vero il contributo verrà decurtato a discrezione del Responsabile del servizio da un minimo di € 50 ad un massimo di € 300. Nel caso l’attività non venisse svolta nessun contributo verrà erogato.

  1. In caso di parità di punteggio avrà priorità la domanda presentata per prima al protocollo dell’Ente.

 

ART. 13 –  MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI PREMI E RENDICONTO

  1. I premi saranno erogati in due trance: la prima all’approvazione della graduatoria, importo pari al 50% del finanziamento assegnato, la seconda a saldo a presentazione del rendiconto dell’iniziativa.
  2. Il rendiconto dovrà essere presentato secondo lo schema allegato (allegato 2) al presente bando tramite invio all’indirizzo web cultura@vallidolomitifriulane.utifvg.it, il modulo dovrà essere sottoscritto dal singolo partecipante, in caso di Associazioni dal legale rappresentante in caso di gruppi informali da un rappresentante – maggiorenne; dovrà essere allegato documento di identità in corso di validità.
  3. Al rendiconto dovrà essere allegato tutto il materiale promozionale prodotto.
  4. Il rendiconto dovrà essere presentato all’Ente entro e non oltre il giorno 30 ottobre 2017.
  5. L’Ente si riserva di verificare la veridicità della sottoscrizione richiedendo ai partecipanti l’invio del cartaceo originale.
  6. Le spese ammesse sono:
  • spese per incarichi a terzi
  • spese di acquisto di beni di consumo
  • spese per noleggio di attrezzature e/o locali
  • spese per trasferte e/o alloggio presso strutture nei Comuni di cui all’art. 4
  • tasse (IVA SIAE TOSAP etc.) ed oneri obbligatori per legge

non sono ammesse:

  • spese di gestione di qualsiasi tipo
  • spese personale dipendente
  • spese per acquisto arredi ed attrezzature
  1. Le spese dovranno essere sostenute successivamente all’avvio dell’attività e comprovate da fatture e da documenti aventi forza probante equivalente.
  2. Le spese verranno riconosciute e pagate fino al limite del premio. Ulteriori altre spese sostenute sono ad esclusivo carico dei partecipanti.
  3. Ai sensi ex art. 3 della Legge n. 136/2010 ai fini della tracciabilità dei flussi finanziari partecipanti si obbligano a comunicazione degli estremi del conto corrente dedicato.

 

ART. 14 – PARTECIPAZIONE AL FESTIVAL

  1. Verrà redatto un calendario con ora, giorno e luogo della presentazione, esposizione e/o esibizione delle iniziative premiate.
  2. Il luogo sarà individuato esclusivamente nei Comuni di cui all’art. 4 del presente Bando.
  3. I premiati dovranno obbligatoriamente partecipare alle giornate previste nel programma del Festival 2017 dal 29 luglio al 6 agosto.
  4. In caso di mancata partecipazione dovrà essere restituito anche l’acconto erogato nell’importo dell’anticipo del 50%.
  5. Potranno richiedere di partecipare al festival anche coloro che hanno presentato domanda ma non hanno ottenuto il finanziamento della proposta progettuale. Tutte le spese di partecipazione saranno a loro carico.

 

ART. 15 – ATTIVITÀ COLLATERALI

  1. Nel calendario del Festival (dal 29 luglio al 6 agosto 2017) verranno inserite, anche attività promosse dal Servizio cultura dell’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane inerenti le tematiche del festival:

– Su richiesta dei Comuni, verranno inserite, altresì, tutte le attività promosse e/o realizzate da e per i giovani del territorio.

– Potranno essere inserite, sempre su richiesta, anche le attività promosse dalle Associazioni locali purché pertinenti gli obiettivi del Festival dei Giovani delle Dolomiti 2017.

 

ART. 16 – PROMOZIONE

  1. L’Ente si farà carico della promozione del Festival attraverso i siti internet proprietari le proprie pagine facebook e con materiale cartaceo e/o inserzioni sui quotidiani locali.
  2. Il materiale e i comunicati stampa verranno trasmessi anche ad Enti ed Aziende che promuovono le attività con i giovani e il territorio (Regione, Turismo FVg, Ecomuseo, etc.)
  3. Nei materiali prodotti in proprio dai partecipanti dovranno obbligatoriamente essere inseriti i seguenti LOGHI:
  4. UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane,
  5. Festival dei giovani delle Dolomiti,
  6. Regione Friuli Venezia Giulia
  7. Fondazione DOLOMITI UNESCO

ART. 17 – ASSICURAZIONE

I partecipanti, durante il Festival (dal 29 luglio al 6 agosto 2017), saranno assicuranti con polizza RC stipulata dall’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane.

 

ART. 20 – TRATTAMENTO DATI PERSONALI

  1. Ai sensi dell’art. 13 del Decreto legislativo 30.06.2003, n. 196 (codice in materia di protezione dei dati personali) e successive modifiche e integrazioni si rende noto che i dati personali forniti con le domande e la documentazione prevista dal presente bando saranno trattati, anche mediante strumenti informatici, per le finalità inerenti al procedimento di cui al presente bando e potranno essere comunicati ai soggetti a ciò legittimati a norma di legge.
  2. Il conferimento dei dati di cui al comma 1 è obbligatorio, ai fini dell’accertamento dei requisiti di ammissibilità delle domande e dell’espletamento della conseguente procedura di valutazione.
  3. All’interessato spettano i diritti previsti dall’art.7 del Decreto legislativo 196/2003.
  4. Titolare dei dati è l’UTI delle Valli e delle Dolomiti Friulane.

 

ART. 21 – NOTE INFORMATIVE

Unità organizzativa competente:

Funzione Affari generali – Servizio politiche giovanili cultura@vallidolomitifriulane.utifvg.it  tel. 0427 76038 int 6- 4

Responsabile del procedimento: Rita rag. Bressa – posizione organizzativa Funzione Affari Generali – funzione cultura – rita.bressa@vallidolomitifriulane.utifvg.it

Responsabile dell’istruttoria: Luisa Perini – luisa.perini@vallidolomitifriulane.utifvg.it

Per info:

Servizio politiche giovanili UTI Valli e Dolomiti Friulane.

tel. 0427 76038 int 6 – 3

www.festivalgiovanidolomiti.it